Galliani (AC Milan) jantou com Jesus

Fonte
Goal.com / Corriere dello Sprot

Sfumato definitivamente il ritorno di Ancelotti, per la panchina del Milan resta in pole Unay Emery. Ma intanto Galliani cena con Jorge Jesus, tecnico del Benfica.

Finali di partita fatali per il Milan quelli di ieri. Nel pomeriggio, infatti, il goal di Zamora che spedisce il Qpr in Premier League allontana, forse definitivamente, Taarabt dal rossonero. In serata, la zuccata di Sergio Ramos, manda il Real Madrid ai supplementari della finale Champions ma, soprattutto, fa naufragare definitivamente il sogno di riportare Carlo Ancelotti a Milanello.

Ecco allora che, per la panchina del Diavolo, resta in pole il tecnico del SivigiliaUnay Emery, sponsorizzato da Sacchi e contattato da Bronzetti. Emery che, pur essendo decisamente lusingato dal corteggiamento del Milan, secondo 'Tuttosport' non avrebbe però alcuna intenzione di tirare troppo la corda con il suo club e sarebbe pronto ad aspettare i rossoneri solo fino al prossimo mercoledì.

Il patron Berlusconi, d'altronde, negli scorsi giorni era stato piuttosto chiaro: "Mi occuperò del Milan dopo le elezioni". Da lunedì in poi, dunque, ogni giorno può essere quello buono per l'investitura ufficiale. Sempre che, dalle segrete stanze di Arcore, non spunti qualche nome a sorpresa. Sabato sera, ad esempio, subito dopo la finale di Champions, secondo quanto riportato dal 'Corriere dello Sport', Galliani sarebbe andato a cena con Jorge Jesus, castigatore della Juventus in Europa League e per il quale sarebbe necessario pagare una clausola rescissoria.

Intanto, sullo sfondo restano le soluzioni interne alla Inzaghi, o quelle romantiche alla Donadoni. Berlusconi, però, dopo Seedorf (con il quale continua il muro contro muro sulla buonuscita) non pare intenzionato a bruciare un altro giovane rampante sull'altare del Milan. Mentre l'attuale tecnico del Parma non convince per il suo scarso appeal a livello mediatico. Emery, insomma, resta il grande favorito anche per la penuria di valide alternative. Chissà che alla fine non possa essere proprio lui l'uomo giusto per la rinascita del 'povero' Diavolo.

About player